Il Paese dove i lavoratori sono più felici? Non lo indovinerete mai

Ai primi posti ci sono tutti gli scandinavi, ma il primato spetta a un altro. E anche se ha dimostrato di avere altri tipi di problemi, riesce a fare felice la sua forza-lavoro

E anche quest’anno, è uscita una nuova classifica. Questa spiega quale sia il Paese con la forza-lavoro più felice. La ricerca, cioè la The Global Workforce Happiness Index, portata avanti dalla Universum, società svedese esperta di employer branding, ha preso in considerazione almeno 250mila dipendenti in tutto il mondo.

La domanda era semplice: dare un giudizio al proprio posto di lavoro, basandosi sul desiderio di restare (e non di cambiare), sul fatto che lo raccomanderebbe agli amici e su quanto a lungo intendono restarci. Ai primi posti, come sempre, i Paesi scandinavi. Ma – e qui c’è una sorpresa – in cima c’è un altro Paese. Forse non avrà i migliori poliziotti del mondo, forse non gode di un controllo nei servizi segreti eccellente, forse ha delle pecche nel processo di integrazione degli stranieri, ma almeno, in Belgio si lavora bene. Così bene da essere arrivato al primo posto.

Belgio

I suoi lavoratori non ci pensano nemmeno a cambiare posto, sono molto soddisfatti di quello che fanno e dimostrano spirito e coraggio. Si sentono bene, sono felici.

Norvegia

Subito dopo, gli scandinavi. Battuti per poco. Lì è pieno di lavori sicuri, ben pagati e soddisfacenti. Se non fosse per il clima, sarebbe il paradiso.

Costa Rica

Ma come è possibile? Il Costa Rica appare sempre in cima alle classifiche sulla felicità. Forse sono un popolo allegro, che si accontenta. E forse, visto che la maggior parte dei loro impieghi riguarda il turismo, il mare e le vacanze, non soffrono mai i problemi della nebbia, della noia da ufficio, delle malattie di stagione.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta