AnnunciStage e assunzioni nel settore digitale, le offerte di lavoro della settimana

Da Faber System a PwC, le occasioni selezionate dalla “Repubblica degli stagisti” con rimborsi spese oltre i 600 euro e alte possibilità di firmare un vero contratto

Linkiesta ospita ogni settimana uno spazio dedicato alle opportunità di stage e di lavoro. Le offerte sono tratte dal sito Repubblica degli Stagisti e sono riconducibili alle aziende che partecipano all’RdS network, iniziativa che mira a incentivare le aziende a comportarsi in maniera responsabile con i giovani. Sono aziende che si impegnano a garantire un dignitoso rimborso spese ai propri stagisti (almeno 500 euro al mese per i tirocini per i laureati, almeno 250 euro al mese per gli altri) e a essere trasparenti rispetto a quanti stagisti accolgono ogni anno, quale trattamento economico offrono e qual è la percentuale di assunzione post stage.


***

Ancora annunci dalla Repubblica degli Stagisti, giornale online che – grazie al network di aziende dal comportamento etico nei confronti di tirocinanti e lavoratori a cui si affida – pubblica in esclusiva offerte di lavoro e stage ‘garantite’.


Questa settimana innanzitutto c’è una new entry nel network: si tratta Faber System, società milanese attiva nel settore della dematerializzazione e automazione dei processi aziendali: archiviazione elettronica, conservazione sostitutiva, Workflow Management. Agli stagisti eroga rimborsi da 700 euro al mese per i laureati, 600 per i diplomati, più buoni pasto. Gli assunti al termine dello stage sono il 50 per cento. In questo momento Faber System è alla ricerca di una nuova risorsa da destinare alla sede di Milano, sarà inserita nelle aree marketing/gestione commerciale per il supporto nella lavorazione dei i materiali di comunicazione, aggiornamento e gestione sito web e social network, posizionamento sui motori di ricerca. Si richiede laurea in comunicazione o affini, ottimo inglese, conoscenza di Office e della programmazione Html.

A seguire Arval, attiva nel campo‎ del servizio a noleggio di automobili, che agli stagisti sono riconosciuti 600 euro mensili di rimborso spese in aggiunta ai buoni pasto. E le aspettative post tirocinio sono buone: a circa il 30% di chi ha fatto esperienza come tirocinante viene offerto un contratto. Arval cerca innanzitutto un digital specialist, a cui si offre direttamente un contratto di lavoro annuale a tempo determinato, senza passare per lo stage, con retribuzione lorda di 22mila euro più buoni pasto. La posizione è all’interno della direzione marketing e pubblicità, nella sede di Assago. La risorsa “si occuperà di gestire il Cms del sito Arval e dei portali dedicati ai clienti per aggiornamenti grafici e di contenuto nonché per l’implementazione di nuove funzionalità”, spiegano i recruiter. Il candidato ideale è un appassionato del mondo digitale, con una laurea con indirizzo marketing o design e un’esperienza di almeno un anno in multinazionali. Indispensabili la dimestichezza con i principali strumenti di comunicazione web, Google Analytics, l’ottima conoscenza della lingua inglese e la disponibilità a trasferte.

Per il settore commerciale della sede di Assago, in provincia di Milano, Arval è anche a caccia di uno stagista da inserire come Sales support. Il compito sarà quello di assistere il team di riferimento “fornendo aiuto amministrativo e consulenziale alla forza vendita con l’obiettivo di garantire a clienti internazionali le soluzioni richieste” si legge nell’annuncio. Servono per farsi avanti una laurea, motivazione, predisposizione alle relazioni interpersonali, capacità di lavoro in team. L’indennità è più cospicua della media in questo caso, con 720 euro mensili.

C’è poi la società di consulenza PwC, che paga i suoi stagisti 800 euro al mese più buoni pasto, e ne assume il 63% (il 90% considerando solo i tirocini extracurriculari). Pwc cerca un tirocinante a scopo assunzione (che di norma avviene “al termine degli studi”) per la sezione Revisione, “dove, in affiancamento ai colleghi più esperti, si occuperà di sviluppare la conoscenza degli elementi di base dell’attività di audit”. Per partecipare bisogna essere studenti del biennio magistrale nei rami dell’accounting, amministrazione, finanza e controllo o in economia e legislazione di impresa. Fondamentale la conoscenza della lingua inglese, le capacità relazionali e la disponibilità alla mobilità.


La carrellata si conclude questa settimana con Spindox, azienda che offre consulenza, progettazione e sviluppo di software, interaction design e ingegneria di rete per i settori delle telecomunicazioni, dell’industria automobilistica, dei servizi finanziari e dell’editoria. Entrare in questa realtà come tirocinanti equivale spesso e volentieri a siglare un contratto di lavoro. Spindox, attiva nel settore ICT, nel 2014 ha assunto oltre il 90% dei suoi stagisti, tanto da vincere l’ “RdS Award 2015 per il miglior tasso di assunzione post stage” riconosciuto dalla Repubblica degli Stagisti. Il rimborso spese mensile è di 600 euro più buoni pasto. La ricerca aperta in queste settimane è rivolta a laureati triennali in Ingegneria per il team Sistemi informativi di Maranello come supporto all’attività progettuale. Servono familiarità con Office, capacità comunicative, passione per l’automotive.

→ Uno di questi annunci ti interessa, o potrebbe interessare qualcuno che conosci? Qui il link per candidarsi: http://www.repubblicadeglistagisti.it/annunci/

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter