Ufficiale: Youtube nacque per essere un sito di appuntamenti

Gli utenti avrebbero dovuto fare video su di sé e trovare l’anima gemella guardando quelli degli altri. Non ha funzionato

Ormai è ufficiale: Youtube non funziona. Può essere un sito simpatico, pieno di video bizzarri, canzoni, discorsi di politici e di celebrità. Ma non basta, anche perché non è questo il motivo per cui è stato inventato.

Come rivela il cofondatore Steve Chen in una conferenza SXSW, all’inizio doveva essere una sorta di Tinder, cioè un sito di appuntamenti, dove incontrarsi, conoscersi e uscire insieme. Se è vero, come spiega il film, che anche Facebook era nato con questa finalità, sembra che le grandi menti della Silicon Valley non avessero in testa idee molto diverse da quelle della maggior parte della popolazione. Certo, va dato loro atto di aver cercato, al riguardo, soluzioni nuove.

Secondo Chen gli utenti di Youtube avrebbero dovuto usare la piattaforma per postare video di sé stessi, in cui raccontavano la loro vita e si mettevano in mostra. Si sarebbero conosciuti e scelti proprio in questo modo. Guarda un po’, è quello che è avvenuto con Facebook, senza video e all’interno di uno schema fisso: la pagina.

 https://www.youtube.com/embed/0bomkgXeDkE/?rel=0&enablejsapi=1&autoplay=0&hl=it-IT 

Come fanno notare qui, poi, Youtube non nasce per niente attrezzato per affrontare questo genere di cose. Si vedrebbero video per proporsi al pubblico vecchi di anni, per esempio. E si potrebbe commentarli senza pietà, anche senza essere interessati a quella persona (soprattutto, cioè, se non si è interessati a quella persona). Tutte cose che su Tinder non si può fare, ed è un bene per l’autostima di persone che non somigliano a Belén Rodriguez o a David Gandy.

Non si interrompe un’emozione, figuriamoci la Soncini!

X

Linkiesta senza pubblicità, per gli iscritti a Linkiesta Club

Iscriviti a Linkiesta Club