Come distruggere la Corea del Sud, spiegato da un video della Corea del Nord

Un filmato di propaganda del regime di Pyongyang spiega, con l’utilizzo di effetti speciali del secolo scorso, quale sarà il destino di Seoul

Per distrarre l’opinione pubblica dalle rivelazioni sulla Nord Corea contenute nei Panama Papers – sempre che ci siano mai arrivate – il governo di Pyongyang ha deciso di mostrare i muscoli e tornare a minacciare i nemici di sempre, cioè i Coreani del Sud.

Come si spiega qui, in caso “non rispondessero all’ultimatum lanciato”, specifica il titolo del video, ecco cosa accadrà: la distruzione di Seoul, messa in scena con un grande impiego di effetti speciali già vecchi ai tempi di Orson Welles.

Il video rientra nello stile della propagana nordcoreana: immagini brutte, con montaggio fatto male, musica kitsch e uso di colori vivaci simili a un cartone animato. Se è vero, è un mix tra comico e inquietante, che esprime il lato grottesco di una dittatura che, per altri versi, si mostra efficiente e spietata. “Tutto sarà ridotto in cenere”, continua il video. E sotto parte una canzone di cattiva qualità.

 https://www.youtube.com/embed/ZzaahQ4DGus/?rel=0&enablejsapi=1&autoplay=0&hl=it-IT 

Ma la Corea del Sud è troppo poco, per il regime. Kim Kong-un aveva già deciso di colpire Washington, corredando le sue minacce con un video adeguato. Anche qui, lo stile è lo stesso.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta