Altri tempi: quando Jason Statham faceva il tuffatore (e aveva i capelli)

Il celebre attore britannico ha un grande passato da sportivo: sia come lottatore di arti marziali sia come tuffatore. Ha partecipato, a 23 anni, ai Giochi del Commonwealth

Era il 1990: negli Usa c’era George Bush padre, in Italia Giulio Andreotti. E a Auckland, su un trampolino di dieci metri, c’è il giovane (23) tuffatore Jason Statham. Non tutti lo sanno, ma il celebre attore britannico ha avuto un passato nelle arti marziali e, soprattutto, nella nazionale inglese di tuffi (dove ha militato per almeno 12 anni).

Il momento più alto della sua carriera di sportivo arriva proprio quell’anno, ai Giochi del Commonwealth. A dire il vero, come mostra il filmato, la sua performance spotiva non si può considerare eccellente. Anche la giuria glielo fa notare:

 https://www.youtube.com/embed/vWrINMm1aCI/?rel=0&enablejsapi=1&autoplay=0&hl=it-IT 

In ogni caso, si tratta di livelli molto alti. Anche pensando al fatto che, dopo la sua esperienza giovanile, si è buttato nel cinema – e si è fatto notare anche lì: oltre alla gloriosa serie degli Expendables, è apparso in The Snatch, Fast & Furious 7 e Spy. Il classico cattivo che non teme di esercitare la violenza. E che, dal tempo dei tuffi, ha perso qualche capello.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta