Salva un danese da se stesso: ricordagli di mettere la crema solare

La Danish Cancer Society promuovere una campagna umanitaria per evitare che i turisti nordici, mentre vanno in vacanza in luoghi di mare soleggiati e pieni di spiagge, si scottino la pelle, facendo scendere l’incidenza del melanoma

I danesi hanno un nemico: il sole degli altri. Secondo la Danish Cancer Society, l’incidenza del melanoma, nella popolazione della Danimarca, tocca percentuali altissime: 19,2%. Al confronto, un Paese soleggiato come l’Italia arriva al 11,4%, e la Spagna al 6,9%. E ogni volta che i danesi tornano dalle vacanze, sono coperti di rossori e bruciature. Passate le risate sommesse, resta l’effetto dei raggi ultravioletti sulla pelle, che – appunto – può portare a malattie della pelle e a tumori.

Per questo motivo hanno deciso di creare una campagna di prevenzione. Un appello rivolto agli abitanti di quei Paesi in cui i danesi amano andare in vacanza (Grecia, Italia, Spagna, Francia e Thailandia) in cui si chiede loro una mano. Aiutateci a non scottarci in spiaggia. Ricordateci di spalmare la crema, di stare sotto l’ombrellone, di indossare il cappello. Il video, che affronta la questione in modo leggero, è simpatico e raffinato. Ogni Paese ha una versione dedicata, in cui si utilizza la sua lingua:

 https://www.youtube.com/embed/wbDZSV-AekE/?rel=0&enablejsapi=1&autoplay=0&hl=it-IT 

Per partecipare alla campagna e dare una mano ai nostri amici del nord basta iscriversi qui. Occorre prendersi cura dei poveri danesi che, passando le vacanze da noi, potranno tornare a casa con una bella tintarella e meno ustioni. E, si spera, anche più felici.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta