Le uova di Vrhnika sono le più belle di ogni Pasqua

Costano tantissimo, le utilizzano solo per scambi diplomatici e richiedono intensi mesi di lavoro. Le ha inventate un maestro decoratore sloveno

Ma quali uova di cioccolato. Ma quali colombe. Il modo migliore per celebrare la Pasqua sono le Vrhnika Easter eggs, cioè le uova di Vrhnika. Certo, non si mangiano. Costano molto care. Sono pezzi unici e artistici. Opera del maestro sloveno Franc Grom, che ebbe l’idea nel suo paesi.no di Vrhnika, vicino a Lubiana. E da qui il nome.

Si tratta, nella sostanza, di uova decorate con migliaia di forellini, in modo da creare immagini o motivi particolari. Dopo aver svuotato l’uovo del suo contenuto, passa con un microscopico trapano e lavora sulla superficie, facendo dai 3mila ai 17mila buchi. Un lavorìo lunghissimo, che va fatto con uova grandi e solide (di solito quelle di struzzo) e che richiede mesi di attività per un singolo pezzo.

Per questo il prezzo è carissimo, e per questo le uova del maestro vengono scambiate come dono tra istituzioni diplomatiche del mondo: si trovano nella corte imperiale del Giappone, alla Casa Bianca e nei palazzi presidenziali di Germania e Russia.


Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta