9 novembre - 15 novembreL’Oroscopo sfigato

Contro tutte le scaramanzie, le previsioni di Chiara Rapaccini, che anche se non sembra, portano fortuna

ARIETE

Sei più figo quando non fingi di essere intellettuale. Gli intellettuali sono antipatici e non esistono più.

La parola da non dire: mission

TORO

Mercurio in Sagittario, entrambi in Toro. Giunone sta strippando. Un casino! Approfittane per fartela!

La parola da non dire: story telling

GEMELLI

La Luna è con te, il sole se la fa con la Luna. Mercurio se la fa col Sole. Un’ammucchiata mantrica in cui conoscerai.. LEI!

La parola da non dire: mantrica

CANCRO

Venere mollerà la Bilancia e tu sei libero di mollare tua moglie perfettina, tutta casa e chiesa. Giovedì ore 14, sesso senza freni!

La parola da non dire: freni

LEONE

Lei ha un forte desiderio di maternità e tu no? Scegli quella bòna che ha sei figli e non vede l’ora di vedere un preservativo.

La parola da non dire: orologio biologico

VERGINE

Luna in gemelli. Tu fregatene e chiedile di uscire giovedì, portala al cinese dove spendi poco e ti vien voglia di scopare.

La parola da non dire: scopare

BILANCIA

Devi uscire con Lui per la terza volta ma non sei pronta per il sesso come da copione? Venere bisbiglia: non farlo.

La parola da non dire: sweet heart

SCORPIONE

Sii scorpione! Perlustra la sua stanza, introduciti nel suo cellulare, guarda nel portafoglio. Lui ti tradisce! Pungilo. E poi liberatene.

La parola da non dire: vision

SAGITTARIO

Luna in Gemelli, Mercurio in arrivo in motorino. Saltaci sopra, avvinghialo! La vita incomincia stanotte, per te.

La parola da non dire: apericena

CAPRICORNO

La Luna è penetrata in Gemelli a tua insaputa. Il significato è lampante, stupidina. Lui ti ama!

La parola da non dire: ama

ACQUARIO

Mercurio sta per mollarti ma Lui no. Lo so, ti sembra insignificante, povero e bruttino. Lo è in effetti, ma ti ama.

La parola da non dire: bruttino

PESCI

Ti sei operata di cateratta e finalmente ti vedi come sei? Vorresti sprofondare in un baratro? Errore, lui ti ama per il tuo occhio malato.

La parola da non dire: baratro

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta