Scopri dove si trovava casa tua quando esisteva ancora la Pangea

Una nuova mappa creata da Paleomaps permette di ricostruire, andando indietro di milioni di anni, dove si trovavano i luoghi più famosi e abitati di oggi

Non si spostano sono le persone, ma anche i continenti. Per dirla in altro modo, il vostro vicino viene da molto lontano e adesso, con Ancient Earth, una mappa digitale interattiva creata dal progetto Paleomap Project, si può capire anche da dove.

Il progetto mostra, in modo chiaro, il processo di spostamento delle terre emerse dai tempi lontanissimi della Pangea, quando tutti i continenti erano uniti in un unico territorio compatto, fino alla situazione attuale. Si può viaggiare avanti e indietro lungo i milioni di anni della Terra, osservando la conformazione del mondo nei diversi periodi della sua esistenza. Ma non solo: se si inserisce un indirizzo, si può vedere dove lo stesso luogo si trovava ai tempi della Pangea. Noi abbiamo provato con la redazione de Linkiesta. Si trovava qui, al puntino rosa che si vede appena:

Tutto è cambiato, nel frattempo. New York era in fondo al mare, mentre Londra era ancora parte del continente, ma più o meno al Polo Sud. Noi non ce ne accorgiamo, ma questo movimento contina ancora, modificando millimetro per millimetro il mondo come lo conosciamo.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta