Cavalieri di oggi: ecco l’artista francese che gira a piedi la Bretagna con indosso l’armatura

Non ha un cavallo e nemmeno un albergo. Cammina confidando nella gentilezza delle persone e guardando l’effetto che fa la sua apparizione alla gente. Non sempre lo capiscono

È arrivata l’estate: non c’è niente di meglio allora che camminare chilometri sotto il sole cocente con addosso un’armatura. È la performance di Abraham Poincheval, artista francese che ha deciso di attraversare a piedi la Bretagna vestito come un “cavaliere errante senza cavallo” (parole sue). Partito sabato dal villaggio di Lanrivain (Côtes-d’Armor) l’artista carico della sua bella armatura di 30 chili ha percorso 40 chilometri, fronteggiando una temperatura che è arrivata a toccare i 30 gradi.

Ma perché? “L’idea”, spiega l’artista “è diventare una specie di don Chisciotte, un mito in viaggio”. (la follia in effetti c’è) “che valla conquista del XXI secolo”. E così si è fatto costruire un’armatura medievale ispirandosi a modelli del XIV secolo. “È identica, forse un filo più leggera”.

Il suo percorso è lungo: dai monti d’Arée fino a Brest. Dove dorme un uomo in armatura? “Spero di essere ospitato dalle persone del luogo. Finora, quando mi vedono, restano interdetti”. Eh sì, épater les bourgeois. Ma gli incontri “sono interessanti”.

Del resto non è la prima volta che Abraham Poincheval fa cose strane. Nel 2017 è stato otto giorni nel buco di una roccia di una tonnellata. Due settimane all’interno di un orso (non vivo, chiaro), una settimana su una piattaforma a 20 metri da terra davanti alla Gare de Lyon, a Parigi, e ha abitato a bordo di una bottiglia gigante che risaliva il Reno. Gli piacciono gli spazi piccoli, insomma. E l’armatura è, in effetti, uno spazio piccolissimo.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta