Povero Southgate: dopo la sconfitta, il vandalismo contro la “sua” stazione della metropolitana

Non c’è fine per le delusioni del tecnico britannico. Prima l’esclusione dalla coppa per colpa della Croazia, poi un atto di sfregio contro il suo nome

Anche se ha perso in semifinale, i londinesi hanno conservato un po’ di affetto per Gareth Southgate, l’allenatore della nazionale britannica, forse perché è riuscito a dare una lezione di stile a un’intera nazione senza nemmeno essere italiano.

Per ringraziarlo dei sogni regalati – ma rimasti allo stato di sogni – hanno deciso di dedicargli, con un’idea scopiazzata dai francesi, una stazione della metropolitana di Londra. Quale? Ma quella di Southgate, ovvio, ribattezzata per l’evenienza “Gareth Southgate”.

So far, so good. Solo che il mondo è ingrato e il povero Southgate ha dovuto subire un’altra delusione: in un video diventato subito virale compare una donna che, con una certa decisione, strappa dall’insegna della metropolitana la scritta “Gareth Southgate”. Tutti restano a bocca aperta: ma perché?, si chiedono. Quale ragione per questo ennesimo sfregio nei confronti di un bravo ragazzo come Gareth?

Alcuni hanno ipotizzato che, in realtà, fosse tutto regolare. Che la donna, cioè, lavorasse per il servizio della metropolitana e stesse facendo il suo lavoro, forse in modo un po’ troppo colorito. Non è così: la Tube ha smentito. La donna è solo una teppista, e nessuno capisce perché abbia deciso di fare questa bravata.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta