Avete disattivato la geolocalizzazione? Google sa comunque dove siete

Secondo un rapporto di Associated Press, le applicazioni di Google continuano a raccogliere dati sulla posizione anche quando l'opzione è disabilitata. Ma un modo per impedire il monitoraggio, benché comporti qualche funzionalità in meno, esiste

Un rapporto di Associated Press rivela che le applicazioni di Google possono continuare a raccogliere i vostri dati di posizione anche quando la funzione relativa allo storico della posizione è spenta.

Per impedire a Google di monitorare la posizione del vostro telefono in qualunque circostanza, è necessario disattivare sia lo storico della posizione che l’attività di scambio dati fra il vostro account Google e l’app.

Continua a leggere su Technology review

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta