Non c’è niente da fare: i meme contro Melania Trump non fanno mai ridere

Nonostante la First Lady americana possa suscitare simpatia e, a volte, ilarità, nessuno riesce a fare battute più o meno satiriche senza sembrare scontato, non originale o melodrammatico

Tutto è nato da una bizzarra cerimonia alla Casa Bianca, in cui la First Lady è stata chiamata a piantare un albero nel giardino. Melania Trump, sempre elegantissima (a differenza di altre prima di lei) si è prestata al rito, indossando un paio di scarpe Louboutin rosa.

Certo, non è la mise giusta per curare un orto, ma nessuno può dire che non stia bene. Cosa che, a quanto pare, al mondo dem non importa: per nulla. Si sono scatenati in decine sul web a criticare la First Lady e ironizzare sulla sua posa con il badile in mano.

Le battute meno schifose riguardano più che lei il tanto criticato marito, ora alle prese con attacchi più forti in vista delle elezioni di mid-term (editoriali anonimi del NYT di sedicenti collaboratori di Trump che si considerano capofila della resistenza, libri di Woodward in cui sciorinano pettegolezzi sulla sua amministrazione). Melania armeggerebbe con il badile per colpire/seppellire Donald in una buca. Il riferimento sarebbe alle difficoltà nel rapporto tra i due, da tempo piuttosto teso (dicono). Non fa ridere, ma non fa nemmeno piangere.

Altre invece, la ritraggono a spalare il cacao sulla torta. Perché mai? La domanda è destinata a rimanere senza risposta (che non sia boh)

C’è chi la butta sul melodrammatico, e aggiunge pesantezza a pesantezza: Melania starebbe seppellendo la Statua della Libertà. Che originalità, che invenzione, che satira (lo stesso autore, va detto, riconosce che il meme è “shitty”)

Infine c’è chi se la prende con le scarpe: niente Louboutin, dice. Ecco altri modelli più fantasiosi. Il tentativo (solo quello) è lodevole, mai più che di satira si tratta di invidia:

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta