Nuove stelleAltro che modelle: un gatto sale su una passerella e conquista la scena

Un gatto sul catwalk: il gioco di parole, irresistibile per gli anglosassoni, ha scatenato risate e sorrisi sul web. Ma la sfilata involontaria dell’animale ha messo in luce la sua superiore grazia

Unire gattini e moda? Fatto. In Turchia un gatto si è messo a fare la passerella durante una sfilata all’Esmod International Fashion Show, che si tiene ogni anno a Istanbul. Del resto, in inglese si chiama “catwalk” e non c’è niente di più appropriato di un gatto che ci cammina.

“Eravamo tutti scioccati”, dirà il fashion designer Gosken Hakki Ali a Dodo, sito specializzato in animali in difficoltà. Ma i pochi secondi passati dal gatto (una gatta, in realtà, verrà poi chiarito) sono bastati per regalarle un attimo di fama digitale: il filmato, subito postato in rete, ha ricevuto in poco tempo oltre 100mila visite.

Come si può vedere, la grazia naturale del felino supera quella artefatta delle modelle. Questioni di natura.

Non è chiaro come il gatto sia riuscito a raggiungere la passerella. Ma non appena si è impadronito della scena ha subito catturato l’attenzione di tutti. La sua nonchalance gli è valsa, oltre alla notorietà, anche la possibilità di una carriera: “Un futuro per lei nel mondo della moda? Perché no”, conclude Gosken Hakki Ali.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta