TurismoVolete vivere bene? Passate un weekend in Inghilterra a guardare le nuvole

È una iniziativa della Cloud Appreciation Society, che organizza un campeggio sull’isola di Lundy nella primavera del 2019. In un paesaggio incantato si potranno osservare le nubi che passano

Si chiama “Cloud Appreciation Society” e dal nome stesso si può intuire cosa faccia: raccoglie persone per passare ore insieme a guardare il cielo. Può sembrare un’attività da perdigiorno (anzi, è l’attività prediletta di chi ha, appunto, la testa tra le nuvole) ma loro si prendono sul serio. Tanto che, per la primavera 2019, hanno già indetto un incontro collettivo con tanto di campeggio. Ci si trova tutti su un’isoletta del Canale di Bristol chiamata Lundy e, stando sdraiati, si sta a guardare le nuvole che passano portate dal vento.

Il luogo, del resto, si presta a queste attività poetiche e meditative. Lundy non presenta distrazioni eccessive per chi dovrà passare il giorno con il naso all’insù. C’è un solo pub, una chiesetta, tre fari e un lungo mare scosceso. Sarà anche difficile incontrare gli abitanti: sono solo 28.

È comunque un luogo incantevole, stando a quanto si dice nella Cloud Appreciation Society: “il mare si vede sempre”. E “le viste sono mozzafiato”. E poi in primavera “si potranno esplorare le strisce d’erba in cui i ghiacci si sono ritirati lasciando spazio a stagni naturali e spiagge rocciose”. E poi “i picchi di granito di questo panorama incredibile sono una cornice meravigliosa per assistere alle commedie in atto nei cieli”.

Chi poi volesse approfondire le sue conoscenze scientifiche potrà seguire i workshop, partecipare a discorsi e incontri sulle nuvole e tutto quello che succede in cielo.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta