FesteggiamentiAltro che fuochi d’artificio: per festeggiare il 4 luglio in Alaska buttano camion e automobili da una scarpata

Nel paesino di Glacier View una tradizione piuttosto recente si è imposta per la sua originalità e simpatia. Non potendo lanciare i fuochi d’artificio (non viene mai notte) usano altre forme di divertimento

Il quattro luglio? “Per noi è il giorno delle F: Freedom, Family, Faith, Good Food and Fun”. Così esordisce questo video sui festeggiamenti del Giorno dell’Indipendenza americano in Alaska. Libertà, famiglia, fede, buon cibo e divertimento. Manca però una sesta “f”: Fireworks. Se nel resto degli Usa questa giornata si celebra sparando in aria una montagna di fuochi d’artificio, in Alaska, a causa dell’assenza di buio in estate (cosa normale per i Paesi nordici), serve inventarsi altre forme di divertimento. E nel villaggio di Glacier View hanno pensato di farlo buttando automobili giù da una scarpata.

Una tradizione piuttosto recente ma che ha preso subito piede. Gli abitanti della cittadina si radunano a qualche centinaio di metri più in basso e guardano lo spettacolo. Nel video è tutto un “Awesome”, “So fun”, “Fantastic” e si può immaginare che, visto che si tratta dell’unica attrazione annuale, sia davvero sentita.

 https://www.youtube.com/embed/KbMYzMUu06Q/?rel=0&enablejsapi=1&autoplay=0&hl=it-IT 

Tutto comincia quando un camion urta un alce e rimane danneggiato. Cosa si può fare? “Buttiamolo lungo la scarpata”, avrebbe detto uno. E così è nato questo festeggiamento particolare. Automobili e furgoni, tutti comandati a distanza, senza vetri e antigelo, vengono fatti precipitare per la gioia del pubblico.

“È sempre divertente”. Poi, finite le danze, si passa a pulire tutto. Perché festeggiare va bene, ma rovinare la natura no.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter