SportQualche giornalista che riconosce gli errori c’è: perde la scommessa su De Rossi e si veste da tartaruga ninja

Ogni tanto alcuni professionisti del settore riconoscono i propri sbagli e scelgono di pagare: cose dell’altro mondo, penserà qualcuno. E per questo succedono in Argentina

da Quatroquatrodos

Che i giornalisti o gli opinionisti televisivi sbaglino previsione accade spesso. Che chiedano scusa e riconoscano l’errore è, invece, cosa dell’altro mondo. Ad esempio, dell’Argentina. Nei giorni scorsi il giornalista sportivo Juan Fernández del canale Fox Sports aveva giurato e spergiurato che le voci di un imminente arrivo dell’ex campione della Roma, Daniele De Rossi fossero tutte baggianate. “Humo”, aveva detto, cioè “fumo”, panna montata, commediole giusto per tenere alto l’audience. Spinto da queste certezze aveva perfino scommesso che se l’italiano fosse davvero passato al Boca si sarebbe travestito, in televisione, da tartaruga ninja. Per l’esattezza, da Raffaello.

Ebbene, De Rossi giusto giovedì 25 è arrivato a Buenos Aires e il povero Fernández ha dovuto mantenere la sua promessa.

E lo ha fatto così: girando per il complesso Pedro Pompilio, dove c’è la sede della squadra argentina, vestito da Raffaello. Una umiliazione necessaria e istruttiva.

De Rossi, nel frattempo, ha fatto la visita medica, firmato il contratto e sarà presentato lunedì insieme al presidente Daniel Angelici e al commissario tecnico Burdisso.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta