RicercheLa digitalizzazione vola anche nella grande distribuzione (e risolve molti problemi)

Sono aumentate del 23% le imprese che fanno uso dell’EDI, lo scambio elettronico di documenti commerciali e amministrativi. Un trend che punta all’ottimizzazione e alla velocità dei processi, e che fa bene a tutto il settore, come conferma l’ultima ricerca di GS1 Italy

È sempre più digitale la gestione di tutti i processi legati al ciclo dell’ordine (ordine, conferma dell’ordine, avviso di spedizione e fattura) da parte delle imprese del largo consumo operanti in Italia. E aumenta, anche, il ricorso all’EDI (Electronic Data Interchange), lo scambio elettronico di documenti commerciali e amministrativi. E a fornire una fotografia dettagliata della situazione, dei principali trend in atto e delle opportunità di sviluppo del mercato è l’edizione 2019 del “Monitoraggio dell’uso dell’EDI nel largo consumo in Italia”, che GS1 Italy realizza da cinque anni in collaborazione con la School of Management del Politecnico di Milano.

In questa ultima edizione emerge come la digitalizzazione dei processi sia un trend sempre più evidente, in particolare per le imprese con una forte propensione all’export, e come l’introduzione dell’obbligo della fatturazione elettronica abbia rappresentato un importante volano per l’EDI.

Continua a leggere su TendenzeOnline

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter