OrizzontiCari ragazzi, siate pronti a mettervi in gioco e inventatevi il vostro lavoro

Gerd Leonhard, futurologo tedesco di fama mondiale ci racconta che impatto avrà la tecnologia, nei prossimi 20-30 anni, sul mondo del lavoro

Lo scontro tra tecnologia e umanità è alle porte. Quali valori morali siamo pronti a difendere, prima che cambi per sempre il significato di “essere umani”? Come possiamo abbracciare la tecnologia, senza diventare noi stessi tecnologia? Sono questi i temi al centro del libro “Tecnologia vs umanità. Lo scontro prossimo venturo” (ed. Egea), scritto da Gerd Leonhard, futurologo tedesco di fama mondiale che ha partecipato a Linkiesta Festival.

In questa intervista, Leonhard ci racconta che impatto avrà la tecnologia, nei prossimi 20-30 anni, sul mondo del lavoro. Innanzitutto ci saranno 9 miliardi di persone connesse a internet. Internet sarà dappertutto e questo certamente influenzerà il mondo in cui lavoreremo. La tecnologia si occuperà di svolgere tutti i lavori che prevendono una routine, cioè una sequenza precisa e ripetuta di azioni. E il 70 per cento dei mestieri futuri, oggi non esiste ancora…

Un consiglio ai più giovani? «Cercate di avere tanta immaginazione, inventatevi il vostro lavoro, mettetevi in gioco e correte dei rischi. So che tutto questo spaventa molti di voi, ma in realtà è una grande opportunità!».