Non solo FortniteCinque tipologie di videogiochi online e gratis per non annoiarsi a casa

Dai retrogames per i nostalgici degli anni Ottanta e Novanta, ai giochi per chi vuole solo sfogarsi dopo lo smartworking. Ma anche titoli di strategia e solo su app. Ecco come internet viene incontro agli italiani in quarantena

Film, musica e libri possono non bastare a evitare la noia in casa ai tempi del coronavirus. Qualche volta si ha voglia di passare un po’ di tempo con un videogioco. Purtroppo non tutti hanno una console a disposizione, né abbastanza voglia o denaro per comprare videogame costosi. Per fortuna Internet offre una gamma variegata di videogiochi online semplici e gratuiti per Pc o smartphone accessibili a tutti, anche a chi non ha mai giocato. Ecco cinque tipologie per tutti i palati.

1. Per i nostalgici
L’Internet Archive, uno dei più grandi siti che si occupano di archiviare materiale online offre ai nostalgici dei videogiochi una selezione ricca di titoli anni ‘80 e ‘90. C’è Pac-Man nella versione del 1983 o SimCity, lo storico videogioco del 1989 che permette simulare la gestione di una città. Ma anche Donkey Kong, il primo successo della Nintendo o Puzzle Bubble del 1997. Sul sito Retrogames si può giocare online con alcune storiche versioni di Super Mario o del riccio blu Sonic. Non mancano grandi classici degli Arcade, le cabine delle sale giochi, come Street Fighter, uno dei più famosi picchia duro in 2D della storia o Tekken 3. Per la generazione cresciuta con Playstation e Gameboy ci sono Crash Bandicoot o i Pokemon

2. Per chi vuole sfogarsi dopo una giornata in famiglia o in smart working
Stare a casa può essere dura. Coppie in crisi, ragazzi che vorrebbero uscire perché non sopportano i genitori, padri e madri che non ne possono più di avere i loro scalmanati ragazzi 24 ore in casa. Sono tante le occasioni di stress. E anche chi può lavorare da remoto in modalità smart working, non sta certo in pantofole tutto il giorno. Tra mail, whatsapp, slack, skype e tante telefonate si rischia di ricevere a casa la stessa quantità di stress che i colleghi riversano in ufficio. In nostro aiuto ci sono alcuni videogiochi ironici che permettono di esorcizzare la tensione di una giornata. Come per esempio Bossy toss un gioco birichino che permette ai giocatori di lanciare guantoni, cactus ed estintori in faccia a un “capo” immaginario. Non replicatelo quando tornerete in ufficio. Un altro gioco utile per sfogarsi è Chair.io, in cui il vostro avatar seduto su una sedia deve cercare rimanere nei bordi della piattaforma e allo stesso momento colpire gli altri giocatori online per farli cadere e acquisire punti. Una specie di autoscontro con le sedie. Per gli appassionati di storia c’è Murder, in cui il giocatore deve cercare di uccidere un re senza farsi scoprire. Dopo aver passato il primo livello sarà lui a dovrà proteggersi dagli attacchi di cortigiani che vogliono pugnarlarlo o avvelenarlo. Un gioco, ma anche una lezione sul potere.

3. Per chi vuole giocare solo con le app
Molti dei giochi presentati finora sono difficili da godere attraverso uno smartphone. Per chi preferisce giocare scaricando un’app ci sono titoli famosi gratuiti come Candy Crush (Ios, Android), Clash of Clans (Ios, Android), Rise of Kingdoms (Ios, Android) Clash Royale (Ios, Android). Per fare un elenco completo non basterebbero dieci articoli. Ci limitiamo a segnalare i più interessanti o stravaganti tra i titoli facili da imparare. Uno delle ultime uscite di tendenza è Lucky Looter (Ios, Android) in cui nei panni di un ladro dovete raccogliere più bottino possibile. Per sfuggire alla banalità dei soliti sparatutto in cui si usano pistole e fucili vi consigliamo Fury Wars su Android, dove potrete usare pesci esplosivi, unicorni e tridenti elettrici. Spesso uno dei problemi è il consumo internet, per questo vi consigliamo due app di giochi ideali per l’offline. Il primo è Lama d’avvenutra in cui il lama Pablo corre all’interno di un tempio scoprendo i tesori antichi. Il secondo è agli antipodi ma è perfetto per rilassarsi: I Love Hue (Ios, Android). Si tratta di un gioco zen, fatto per chi vuole rilassarsi davvero. Non ci sono limiti di tempo, non ci sono cattivi da eliminare, solo un rompicapo da risolvere in cui si devono spostare delle tessere per creare la scala cromatica giusta.

4. Per chi vuole far passare il tempo senza pensare troppo
Per questa categoria è inutile fare tante premesse. Ecco una lista veloce: Hop Chop, in cui dovrete condurre un maialino volante armato di spada lungo il percorso irto di montagne, alberi e ingranaggi. Le prime volte non riuscirete a superare i 30 secondi di gioco. Down the mountain, dove una mucca (o un toro?) scende dalla montagna casella dopo casella, cercando di evitare fette biscottate con la marmellata, lava e autobus. In Bring me cakes dovrete aiutare cappuccetto rosso a trovare la strada più facile per raggiungere la nonna. Le due si chattano col cellulare tra un livello e un altro. Per chi ama i giochi sportivi ma non vuole impegnarsi in strategie a tutto campo o stancarsi in partite da più di un minuto c’è Football masters. Novanta secondi, due giocatori e un solo tasto da premere, quello per segnare. Per aiutarsi si può usare il tasto salta. C’è un equivalente del mondo del basket dove si può scegliere come avatar un campione della Nba. Ci sono anche Michael Jordan e Dennis Rodman.

5. Per chi vuole un videogioco di strategia
in questi giorni di quarantena la piattaforma online di videogame Steam ha raggiunto un record: oltre 20 milioni di giocatori connessi nello stesso momento. Tra i titoli ci sono alcune versioni gratuite di giochi di strategia per i palati più raffinati. Ne segnaliamo due da provare. Il primo è tutto italiano, si chiama Insidia ed è stato prodotto dallo studio Bad Seed. Un gioco strategico a turni in cui si devono scegliere quattro eroi per distruggere la base della squadra avversaria. Il secondo è il titolo più giocato nella piattaforma: Dota 2 con più di cento eroi tra cui scegliere. Per chi non ha mai provato un browser game da scoprire in questi giorni di soggiorno forzato a casa consigliamo il celebre League of Legends o il classico Forge of Empires.