Alle cinque L’autunno è la stagione del tè e delle fette di torta

Un volume ci porta alla scoperta dei vari tipi di tè esistenti, dell’attrezzatura necessaria per prepararlo, della terminologia corretta e dei Paesi di produzione, oltre, ovviamente, a fornire preziosi suggerimenti per un abbinamento corretto

Arriva in libreria, edito da Guido Tommasi Editore, Un tè e una fetta di torta di Liz Franklin un libro che celebra i tè – nero, bianco, verde, alla frutta, alle erbe, tè freddo e tanto altro – con le torte, i biscotti e i pasticcini perfetti per accompagnarli.

Dopo l’acqua, il tè è la bevanda più diffusa al mondo. Per risalire alle sue origini, bisogna andare indietro nel tempo, sino alla Cina di circa 5.000 anni fa. Secondo la leggenda un giorno, durante un viaggio, l’Imperatore Shen Nung era seduto sotto un albero di Camellia sinensis in attesa che il suo servitore bollisse un po’ d’acqua da bere. Una leggera brezza scosse le foglie della pianta e alcune caddero nell’acqua. L’Imperatore, incuriosito dall’infuso, lo bevve, inconsapevole di aver appena gustato la prima tazza di tè della storia. E oggi? Quanto si è ampliato il mondo del tè dopo tanti secoli? Moltissimo, tanto da farci sorridere all’idea della semplice leggenda appena narrata e ad avere bisogno di un libro come Un tè e una detta di torta per scoprire tutti i piacere che può regalarci una profumata tazza di tè.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta