Calici e medaglie Vini bianchi da tutto il mondo in concorso a Strasburgo

Apertura ai vini spumanti e una fiera professionale sono le principali novità dell’edizione 2024 di questa ormai storica competizione internazionale

Le Mondial Des Vins Blancs Strasbourg 2023 @NicolasRoses

Le Mondial des Vins Blancs Strasbourg è la manifestazione internazionale dedicata ai vini bianchi che si tiene nella città alsaziana da oltre venticinque anni. Nata infatti nel 1998 con l’ideazione del primo concorso, “Riesling du monde”, nel tempo l’evento si è consolidato e oggi è una delle principali occasioni di incontro e confronto dedicate esclusivamente ai vini bianchi provenienti da tantissimi Paesi. All’edizione 2023 hanno partecipato infatti etichette provenienti da Australia, Austria, Bulgaria, Cile, Repubblica Ceca, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Italia, Giappone, Kazakistan, Messico, Moldavia, Spagna, Slovacchia, Slovenia, Svizzera, Ucraina e Stati Uniti.

Patrocinato dall’Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino (Oiv) e membro della Federazione mondiale dei principali concorsi internazionali di vini e distillati (Vinofed), l’edizione 2024 si terrà il 17 e 18 marzo nella location di prestigio offerta dal Palais de la Musique et des Congrès.

Tra gli obiettivi dell’evento ci sono in primis quello di evidenziare le qualità, la ricchezza e le diversità dei vini bianchi realizzati in tutti i continenti, oltre che incoraggiare l’innalzamento del livello tecnico e scientifico dei vini dei produttori, mettendone in luce le capacità e la passione con cui operano, e non da ultimo offrire uno strumento di riferimento affidabile anche ai consumatori che desiderano orientarsi nella conoscenza del vasto mondo dei vins blancs.

Questa ventiseiesima edizione presenta anche importanti novità, a iniziare dalle categorie in esame: per la prima volta infatti il concorso oltre ai vini fermi si apre anche agli spumanti, rendendo ancora più ampio e completo il panorama della vinificazione mondiale fisicamente presente.

MDVB 2023 @FéComSi

Le categorie in gara sono: Chardonnay, Chenin, Gewurztraminer, Muscat, Pinot blanc, Pinot gris, Riesling, Sauvignon, Sylvaner, Viognier, altri vitigni bianchi e assemblaggi. Tra queste la giuria composta da settanta esperti provenienti da venti diversi Paesi stabilirà a quali etichette assegnare le medaglie d’argento, quelle d’oro e quelle Grand Or, oltre al Trofeo Vin Sec assegnato all’interno di ogni categoria, al premio Vinofed per il miglior vin sec assoluto e il Gran Premio della Giuria per il migliore vino di tutta la competizione.

Un’altra novità molto importante è che per la prima volta la competizione sarà affiancata da una fiera internazionale, ovvero un Salon des vins destinato a professionisti del settore che si svolgerà nel Palazzo delle Esposizioni (Pex) di Strasburgo dal 17 al 20 marzo e al quale è previsto parteciperanno oltre ventimila visitatori. Qui i viticoltori dei cinque continenti potranno beneficiare di una vetrina d’eccezione molto attesa anche dai professionisti della ristorazione dato che i due eventi si terranno in contemporanea a Egast, la fiera professionale della gastronomia ospitata dallo stesso Parc des Expositions de Strasbourg. Tra gli espositori del Salon des Vins 2024 figureranno, tra gli altri, le cantine premiate al concorso nell’edizione 2023, compresi il Grand Prix du Jury e le medaglie Grand Gold.

L’iscrizione al concorso può essere effettuata entro il 18 febbraio, le informazioni e la documentazione sono disponibili a questo link.