L’informatica migrante

L’informatica migrante

Del mondo dell'IT visto come un lavoro qualsiasi, delle donne che lo schivano, degli uomini che ci si sentono dei e della vita nella Capitale vista dagli occhi del preciso Nord Est.Tra turni di notte e esplorazioni romane, letture critiche di un pezzo di mondo italiano tra i più ignorati. 

Non si interrompe un’emozione, figuriamoci la Soncini!

X

Linkiesta senza pubblicità, per gli iscritti a Linkiesta Club

Iscriviti a Linkiesta Club