GesellschaftLa base del Partito Democratico vuole De Magistris

Non ce n'è per nessuno. La base del Partito Democratico vuole De Magistris e lo fa a partire da una nota che ieri è comparsa su Facebook. La nota è cominciata a circolare sul gruppo che ha lanciato...

Non ce n’è per nessuno. La base del Partito Democratico vuole De Magistris e lo fa a partire da una nota che ieri è comparsa su Facebook. La nota è cominciata a circolare sul gruppo che ha lanciato la mobilitazione online e che è desideroso di uscire dalla rete. Prima apparizione: il concerto che Vecchioni terrà a Napoli a supporto del candidato sindaco delle liste Idv, Napoli è tua, Partito del Sud e Federazione della Sinistra.
Il tutto nasce dopo che l’apparentamento tecnico non è andato in porto e si è fatta più viva l’ipotesi che vincendo Lettieri il Pd potesse prendere – oltre ai 5 sicuri – altri 4 consiglieri comunali. Il tutto in virtù del sistema elettorale che assegnerebbe il premio di maggioranza con il metodo D’Hondt.
I consiglieri in questione sono Leonardo Impegno, Emilio Di Marzio, Anniciello Mariano e Sannino Pasquale.
A questo punto la domanda che si pone la base è d’obbligo ed è alimentata da un – per quanto irragionevole ma pur sempre legittimo – sospetto. I 4 consiglieri non eletti del Pd potrebbero sperare nella vittoria di Lettieri con un solo fine: far scattare il personalissimo seggio. Il timore è che non si faccia di tutto affinché l’elettorato che li ha sostenuti venga mobilitato anche per il secondo turno
La base non vuole equivoci, non ci devono essere dubbi:

‘”per questo che pretendiamo una scelta di campo netta che devono compiere i nostri parlamentari, i nostri consiglieri comunali uscenti, i nostri consiglieri regionali e sopratutto i quattro consiglieri comunali che verranno eletti solo in caso di vittoria di Lettieri. Loro più degli altri hanno l’occasione di dare un segnale forte, votare e far votare de Magistris significa votarsi contro, ma bisogna lanciare un segnale forte. Deve prevalere un obiettivo più ampio e generale, deve prevalere l’amore che abbiamo per Napoli. La base non tollererà risposte ambigue, questo è l’unico modo per cominciare una nuova storia e riconquistare la credibilità e la dignità perdute in questi mesi.”

La base del Pd napoletana vuole una scossa.
Bene, che non si perda anche questa occasione

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta