PAPAGENO - Incursioni nella musica d’oggiI Lieder di Schubert per ClassicaViva

Questa sera, allo SpazioTeatro89 di Milano, presentazione-concerto del secondo CD della Schubert Edition di ClassicaViva, una raccolta dei Lieder di Schubert interpretati da Joo Cho (soprano) e Mar...

Questa sera, allo SpazioTeatro89 di Milano, presentazione-concerto del secondo CD della Schubert Edition di ClassicaViva, una raccolta dei Lieder di Schubert interpretati da Joo Cho (soprano) e Marino Nahon (al pianoforte).
Joo e Marino sono duo affiatato, bravissimi, forti anche in Schumann, Mozart, Brahms e Strauss.
Tra i Lieder scelti per il CD e per il concerto di stasera Der Zwerg, Erlkönig, Nachtstück, Kolmas Klage, Du bist die Ruh e Wilkommen und Abschied, tra i più celebri dei circa mille brani per canto e piano scritti da Schubert.
Quirino Principe, dalla prefazione al CD: “Quando una voce e dieci dita, in un luogo qualsiasi della terra e in una fra le molte ore del giorno, offrono a un pubblico una sequenza di Lieder, si ripete ogni volta un rito che culmina in un miracolo. Dire “miracolo” non è un’iperbole, poiché in ogni Lied si compie qualcosa di simile alla transustanziazione: come un frammento di cialda e qualche goccia di vino si trasformano in corpo e sangue, così nel nodo che stringe insieme pochi versi di Goethe o di Rückert o di Eichendorff o di Heine e 30 o 40 misure di musica può avvenire che un canto di breve durata divenga un suono cosmico, destinato a riempire in eterno l’universo e la nostra memoria, e che il pianoforte assuma la dimensione di onnipotente creatore di un immenso e architettonico spazio.”
Sentire per credere. Riporto qui Thomas Quasthoff.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter