Giornalismo in Street ViewVista dall’alto, la crisi dei subprime fa un po’ ridere?

Attraversi in macchina un suburbio, uno come tanti, ed è un paesaggio senza sorprese: strade sinuose, villette ordinate, giardini indistinguibili. Per chilometri.  Visualizzazione ingrandita dell...

Attraversi in macchina un suburbio, uno come tanti, ed è un paesaggio senza sorprese: strade sinuose, villette ordinate, giardini indistinguibili. Per chilometri.


Visualizzazione ingrandita della mappa

Poi, all’improvviso, le case finiscono e rimane soltanto la strada. Però non è una strada normale: senza ragione apparente, tra le sterpaglie e la terra battuta, in perfetta pianura, l’asfalto continua a curvare, girare, avvitarsi su se stesso.

Soltanto se guardi dall’alto, capisci cosa sta succedendo. Pensavi di essere uscito, dal suburbio, e invece ci sei ancora in mezzo.


Visualizzazione ingrandita della mappa

Proprio come in quel videogioco per aspiranti amministratori urbani: prima disegni la trama delle strade, dopo ci metti gli edifici. Benvenuti a Sim City, anzi, in Florida centrale. Dove le strade vengono prima delle case, e magari poi le case non arrivano mai. Tanto più se a spazzare via ogni cosa è appena passato, e continua a incombere, l’uragano della crisi immobiliare.

Con questi scatti, che doppiano, migliorano e fissano quelli di Google Maps e Street view, il fotografo Daniel Kariko ha creato Speculation World: la più originale, ironica e spietata galleria illustrata sugli effetti (drammatici, va ricordato) della bolla dei subprime.


Visualizzazione ingrandita della mappa

“A great place to live!”, promettono infausti cartelli davanti a distese di ghiaia bollente, tra graziosi e inutili pali della luce alla francese, o accanto a case solitarie, con quel prato troppo verde, che nessun vicino potrà mai invidiare.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta