Intervistato.comLuca Conti su Intervistato.com

■ Chi è Luca Conti? Intervistato.com continua con la terza intervista a Luca Conti, probabilmente uno dei più noti blogger italiani. Con Luca abbiamo affrontato diverse tematiche legate al giornal...

■ Chi è Luca Conti?

Intervistato.com continua con la terza intervista a Luca Conti, probabilmente uno dei più noti blogger italiani.

Con Luca abbiamo affrontato diverse tematiche legate al giornalismo e ai social media. In primo luogo Luca ha delineato il quadro generale per quel che riguarda l’utilizzo dei nuovi strumenti della rete nel giornalismo. Si è parlato di Twitter, delll’ipotesi di un giornalismo “generato dal basso” e quindi della necessità di saper ben selezionare le fonti in rete, usando la stessa metodologia del giornalismo “tradizionale”.

A questo proposito non ho potuto fare a meno di chiedere come si posiziona l‘Italia rispetto al resto d’Europa ed agli Stati Uniti, e il suo punto di vista apre interessanti spunti di riflessione. Inoltre abbiamo parlato delle opportunità offerte dall’uso dei social network all’interno delle aziende, e la reale possibilità di implementare una soluzione di questo genere in analoghe realtà italiane.

Chiaramente in questo contesto si inserisce una componente culturale difficile da ignorare, e Luca ne ha spiegato in maniera dettagliata i vantaggi ed i limiti. Ho chiesto a Luca com’è vista l’Italia dall’estero, soprattutto per quanto concerne la situazione politica. Disinformazione, disinteresse, mancanza di curiosità e allontanamento dei giovani dalla politica sono stati alcuni dei temi toccati durante l’intervista. Infine ho chiesto a Luca di raccontare qualcosa riguardo al suo viaggio in Afghanistan, ovvero i cinque giorni passato insieme alle truppe NATO come blogger embedded.

Un’esperienza decisamente unica, di cui Luca ci ha raccontato i dettagli in maniera più approfondita. Naturalmente le domande che voi ci avete inviato hanno trovato ampia risposta, soprattutto nella parte finale dell’intervista.

Leggi il post completo su Intervistato.com

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta