Arabic PortraitsL’età dell’oro (giallo)

Forse l'Europa è davvero finita. Qui lo ripetono in molti. In una prospettiva storica non c'è nulla di strano. Una zona del mondo tramonta e un'altra fiorisce. Ora è l'Europa a vivere il suo Medioe...

Forse l’Europa è davvero finita. Qui lo ripetono in molti. In una prospettiva storica non c’è nulla di strano. Una zona del mondo tramonta e un’altra fiorisce. Ora è l’Europa a vivere il suo Medioevo, mentre questa parte del mondo va sempre più veloce.

I dati di fine 2011 dicono che Dubai, e gli Emirati, stanno vivendo un periodo florido e sono tornati a essere (dopo la battuta di arresto del 2009) una regione commerciale vivacissima. Import ed export vanno a gonfie vele e guardano sempre più a Est.

Questa volta non c’entra solo il petrolio. Il settore non oil è cresciuto del 23% rispetto allo scorso anno. I maggiori Paesi di scambi (sia per le importazioni che per le esportazioni) sono l’India e la Cina. Mentre la prima merce importata (poi lavorata) ed esportata è l’oro: quello giallo.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta