Colpo di taccoDai matrimoni gay a quelli col proprio animale, Spain vs Italy sfida all’ultimo spread…

Il pensiero sulla partita odierna dell’ Italia contro la Spagna, l’ex campione del mondo contro l’attuale, sembra accompagnata da una tristezza che va ben al di là della sfida sul campo di calcio. ...

Il pensiero sulla partita odierna dell’ Italia contro la Spagna, l’ex campione del mondo contro l’attuale, sembra accompagnata da una tristezza che va ben al di là della sfida sul campo di calcio.

La gara sportiva tra le furie rosse e gli azzurri nostrani, infatti, in questo europeo pluricriticato, porta inevitabilmente a pensare alla ben più impegnativa battaglia che questi Stati stanno combattendo fuori dal campo. E’ la battaglia contro i debiti, l’incostituzionale previsione del pareggio di bilancio, le richieste sempre più oppressive della BCE…
Quante volte, in questi mesi, abbiamo sentito pronosticare il default – in ordine – di Grecia, Spagna, Portogallo ed Italia… Paesi di fannulloni che non hanno saputo tenere in ordine i conti o, per entrare nell’Ue, li hanno addirittura falsificati?

Ebbene sì, i conti non sono in ordine… ed, allora, il Mercato punisce senza appello, e senza contraddittorio (vedesi Francoforte, ove per il fatto in sé di protestare, centinaia di manifestanti sono stati arrestati, giudicati per direttissima, confinati a chilometri dal centro città ecc.)

Segno evidente di un’Europa che corre a due velocità: spedita nella costruzione di un mercato unico, lenta invece nel riconoscimento dei diritti; basti pensare che mentre in Spagna già da sette anni le persone dello stesso sesso possono contrarre matrimonio civile, in Italia davanti ad una possibilità del genere c’è chi, come il grillino Francesco Perra, si chiede perchè “non sposarci in tre o col proprio animale” (vedere per credere http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=Bhhsz9FQzJA)

E, così, lasciamo i nostri giocatori rincorrere il pallone mentre noi continuiamo a restare fermi al palo…

@A_Munciguerra