Cambio sempreMarocco – Da vacanza a viaggio

Sono una viaggiatrice nostalgica, non posso farci niente. E il Marocco che ho visto la prima volta non tornerà più. Non sono di quelle che per forza vuole vedere posti sperduti e gente che strabuzz...

Sono una viaggiatrice nostalgica, non posso farci niente.
E il Marocco che ho visto la prima volta non tornerà più.
Non sono di quelle che per forza vuole vedere posti sperduti e gente che strabuzza gli occhi quando ti incontra.
Ma il Marocco che ho visto per la prima volta 12 anni fa, non c’è più.
C’è un volo diretto con la rayanair su Marrakech…porca vacca.

Scusate.

Dunque del Marocco che dire:
vale sempre la pena, anche se adesso c’è Zara e Mc Donald’s.
Perché a Essaouira, a Sidi Ifni e nelle zone dei berberi c’è ancora un sapore meraviglioso di libertà, di pace.
Il Marocco vale la pena per le dune, per l’asta del pesce, per quello schifo di piatto che si chiama tajine.
Il Marocco è arancione, è rosso acceso, è verde smeraldo e nero, nero come non ho visto mai.

Il Marocco è Africa e Europa, è Milano e Napoli, è caldo e freddo.
E’ un paese di grandi contraddizioni, è un paese che mi ha rubato i cuore.
2 volte.

Il Marocco è una foto in bianco e nero, è il tempo che si ferma e che riparte solo quando te ne vai.

Il Marocco è un posto dove chi va in vacanza torna e ha fatto un viaggio.

Prossime mie mete:

Puglia- Salento

Grecia- Zante

Stay tuned

——–

Mi trovate tutto l’anno qui: Cambio Sempre

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta