Laboratorio SiciliaElezioni Sicilia, il pupillo di Renzi non è stato eletto all’Ars

Nella regione del neo presidente Rosario Crocetta arrivano brutte notizie per il rottamatore Matteo Renzi. Il pupillo "siciliano" del sindaco di Firenze, Davide Faraone, non è stato eletto all'Asse...

Nella regione del neo presidente Rosario Crocetta arrivano brutte notizie per il rottamatore Matteo Renzi. Il pupillo “siciliano” del sindaco di Firenze, Davide Faraone, non è stato eletto all’Assemblea regionale.

Faraone, nella scorsa primavera candidato alle primarie per la poltrona di sindaco di Palermo, e protagonista del BigBang fiorentino dello scorso anno, non ce l’ha fatta. E’ arrivato quarto, e non siederà più a Palazzo dei Normanni. E nell’isola nel prossimo weekend ci sarà il sindaco di Firenze in vista delle primarie del prossimo 25 novembre. «Farà un giro di tutte le province. Al 100% sarà in Sicilia sabato e domenica. E al 99% resterà fino a lunedì», spiega a Linkiesta un collaboratore di Renzi.

Nell’attesa di vedere sbarcare il rottamatore nell’isola il neo presidente regione Rosario Crocetta rompe gli indugi sulle primarie:«Voterò Bersani perché credo sia una brava persona», ha detto oggi durante la prima conferenza stampa da presidente della regione.

giuseppealberto.falci@gmail.com

Twitter: @GiuseppeFalci

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta