Addio MontiFiorenzo Magni, il Leone delle Fiandre

"Charly Gaul vince il 39° Giro d’Italia. [...] dopo 9 ore in montagna, i corridori sono arrivati al Bondone stremati da neve e vento gelido, lo scalatore lussemburghese è balzato in testa nonostant...

“Charly Gaul vince il 39° Giro d’Italia. […] dopo 9 ore in montagna, i corridori sono arrivati al Bondone stremati da neve e vento gelido, lo scalatore lussemburghese è balzato in testa nonostante fosse partito con 16’ di distacco dal primo in classifica.

Nella classifica finale è secondo l’eroico Fiorenzo Magni, staccato di 3’27”: una spalla rotta in una caduta, ha corso la cronoscalata di San Luca guidando con in bocca un tubolare legato al manubrio.”

Il Corriere della Sera, Domenica 10 giugno, 1956.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter