De GustibusUnited we sandwich. I poster di Obama trasformati in pubblicità gourmet

I poster della campagna elettorale di Obama 2008, quelli con la scitta Hope disegnati dall’artista Shepard Fairey, una brillante opera d’arte in stile vagamente pop, vengono rimaneggiati per un’alt...

I poster della campagna elettorale di Obama 2008, quelli con la scitta Hope disegnati dall’artista Shepard Fairey, una brillante opera d’arte in stile vagamente pop, vengono rimaneggiati per un’altra campagna, che questa volta di politico ha poco.

Al motto di “United we sandwich”, sottotitoli “Involve”, “Improve” and “Change”, tre poster ritraggono una mucca, una pecora e un pollo rosso-bianco-blu.

E’ l’advertising di The Shawarma Republic, un gourmet bar libanese il cui concept è quello di fornire una soluzione che mixa l’alta qualità degli ingredienti (la carne d’agnello che vi viene servita è acquistata e consegnata quotidianente) con la velocità del servizio (al banco, take away o a domicilio) per il più popolare street-food levantino, lo shawarma, a cui si aggiunge il Kharouf, spalla di agnello ripiena di spezie e frutta secca.

Chissà che ne pensa Mrs Obama, a tre anni di distanza dal lancio della campagna-progresso “Let’s Move” per migliorare le abitudini alimentari dei suoi concittadini e combattere l’obesità infantile.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta