Laboratorio SiciliaSicilia, al via il toto assessori

Finiti i festeggiamenti il neo presidente della Regione Rosario Crocetta si prepara a stilare la lista degli assessori che comporranno la giunta. I tempi sono ristretti. «Entro metà settimana, merc...

Finiti i festeggiamenti il neo presidente della Regione Rosario Crocetta si prepara a stilare la lista degli assessori che comporranno la giunta. I tempi sono ristretti. «Entro metà settimana, mercoledì o giovedì, si saprà tutto», assicurano a Linkiesta. L’occasione dovrebbe essere quella proclamazione che avverrà durante la prossima settimana.

Lunedì si svolgerà la prima riunione fra i partiti che al momento sostengono Rosario Crocetta, Pd-Udc-Api. L’idea sarebbe quella di comporre una giunta poli-tecnica, un mix vincente di tecnici e politici che possa soddisfare anche le forze d’opposizione, come ad esempio il Pds(l’ex Mpa) di Raffaele Lombardo, o Grande Sud di Gianfranco Micciché. Nomi? A Lucia Borsellino, come annunciato da Crocetta durante la campagna elettorale, spetterà l’assessorato alla Sanità. Poi, come riferiscono a Linkiesta, ad «un grande personalità della cultura nazionale» spetterà la casella dei Beni Culturali. Ma un siciliano? «Ovviamente», rispondono a Linkiesta. Un’altra casella dovrebbe toccare Luigi Cocilovo, in quota Cisl-AreaDem. In pole position ci sarebbero anche Antonello Cracolici, Vladimiro Crisafulli e Angelo Capodicasa.

Tuttavia i dirigenti del Pd e dell’Udc sono in silenzio stampa e preferiscono non spifferare nulla stampa anche perché l’ultima spetterà al neo presidente Rosario Crocetta.

giuseppealberto.falci@gmail.com

Twitter: @GiuseppeFalci

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta