Asteco e cieloStriscione impietoso, in casa Milan però sono impegnati ad accarezzare il ritorno del Messia

Una gara che ruba l’interesse non solo del tifoso ma anche di chi, armato di birra e seduta comoda al divano, vorrebbe godersi una bella partita di calcio. Vorrebbe, condizionale che al 7' di Milan...

Una gara che ruba l’interesse non solo del tifoso ma anche di chi, armato di birra e seduta comoda al divano, vorrebbe godersi una bella partita di calcio. Vorrebbe, condizionale che al 7′ di Milan-Juventus di prepotenza prende posto vicino a te sul divano e esagera l’amarognolo in bocca lasciato dal luppolo.

“Felix 36 km di volo e muro del suono rotto, ma mai spettacolare come il volo di Pessotto”.

Questo l’impietoso striscione esposto da alcuni tifosi del Milan per ben cinque minuti, un assolo di vergogna che non può e non deve trovare spazio sugli spalti. A giochi fermi e in attesa di provvedimenti curiosiamo sul sito ufficiale della squadra rossonera e tra le news in archivio non si riesce a trovare qualche parola di dissenso, un trafiletto che prenda le distanze, niente. Forse non avranno avuto ancora tempo o forse ne hanno perso troppo ad accarezzare il nuovo portafortuna. Ebbene sì, la notizia in casa Milan è che il Cavaliere, con le sue due ultime visite a Milanello, ha portato fortuna. Un nuovo anno zero da scrivere con tanto di cronistoria delle apparizioni mistiche.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta