grand-tourUltimi giorni per l’installazione di Saraceno. All’Hangar Bicocca un incontro tra arte, società e scienza

(Foto: Alessandro Coco, Courtesy Fondazione HangarBicocca) Se amate l'architettura e siete a corto di emozioni forti fate un “salto nel vuoto” direttamente sull'installazione On Space Time Foam di ...

(Foto: Alessandro Coco, Courtesy Fondazione HangarBicocca)

Se amate l’architettura e siete a corto di emozioni forti fate un “salto nel vuoto” direttamente sull’installazione On Space Time Foam di Tomas Saraceno, artista e architetto, all’Hangar Bicocca ancora per pochi giorni. Potrete fluttuare a mezz’aria su queste bolle come su altri mondi oppure starvene a terra a guardare da sotto i vostri amici volanti che camminano sopra la vostra testa, nel grande vuoto dell’hangar, tra una bolla e l’altra.

(Foto: Alessandro Coco, Courtesy Fondazione HangarBicocca)

Fatevi l’esperienza e date la vostra interpretazione di quest’opera molto spaziale, anzi architettonica – visione delle possibili interrelazioni tra individui e società, metafora delle più avanzate teorie della fisica, architettura utopica che trasforma lo spazio, esperimento di psicologia sociale?- e domani potrete unirvi alla conversazione informale con ospiti davvero illustri: oltre all’artista ci saranno Andrea Lissoni, curatore dell’ Hangar Bicocca, Joseph Grima, direttore di Domus, Bruno Latour, filosofo e antropologo, e Molly Nesbit, storica dell’arte e autrice di importanti saggi sulla cultura contemporanea in relazione alla società.

(Foto: Alessandro Coco, Courtesy Fondazione HangarBicocca)

La parola chiave dell’incontro è multidisciplinare: l’opera dell’artista sarà lo spunto per capire se “l’arte contemporanea possa funzionare da motore di immaginario e di pensiero, connettendo in modo non accademico diversi ambiti del sapere e generando nuove visioni sul futuro”.

L’opera dopo quasi tre mesi e un’enorme successo di pubblico verrà smantellata domenica, ma per l’occasione domani giovedì sarà aperta fino a mezzanotte – ultimo ingresso alle 23.15. Senza documenti e calze spesse, e prenotazione, non si vola!

(Foto: Alessandro Coco, Courtesy Fondazione HangarBicocca)

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta