Fortezza BastianiNaqoura, Libano: cambio della guardia a Italair

Ieri a Naqoura, in Libano, il tenente volonnello Giuliano Innecco ha ceduto il comando del Task Group di Italair, unità storica di UNIFIL (United Nations Interim Force in Lebanon), al parigrado  V...

Ieri a Naqoura, in Libano, il tenente volonnello Giuliano Innecco ha ceduto il comando del Task Group di Italair, unità storica di UNIFIL (United Nations Interim Force in Lebanon), al parigrado Vincenzo Ingrosso.

Il passaggio di consenge, tenutosi in concomitanza con la cerimonia militare di conferimento al personale italiano della medaglia ONU, si è celebrato al Comando di Italair alla presenza del Force Commander di UNIFIL, il generale di divisione Paolo Serra, e del comandante di Italair, il colonnello Giacomo Lipari.

Il colonnello Lipari, nel corso della medal parade, dopo aver ricordato i caduti di Italair che nel 1997 persero la vita nell’adempimento della missione sui cieli del Libano, ha definito la medaglia ONU un segno di meritato riconoscimento all’eccellente contributo per la pace in Libano, sottolineando come: «Dal 1979 i nostri elicotteri di Italair svolgono costantemente un ruolo importante nella condotta delle Operazioni di Unifil».

Negli ultimi sei mesi di missione, Italair ha effettuato oltre 372 ore di volo e 4 attività di evacuazione sanitaria a favore dei caschi blu di Unifil. Italair opera da 34 anni a supporto di Unifil con attività di ricognizione, trasporto medico, ricerca e soccorso e di supporto logistico. La componente interforze di Unifil della terza dimensione, quella per l’appunto aerea, è composta da una Task Force di elicotteri AB212 dell’Aviazione dell’Esercito Italiano, su base 2° Reggimento AVES “SIRIO” nonche’ da equipaggi di volo dell’Aeronautica e della Marina Militare Italiana.

Twitter @Pautasio

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta