Ballottaggio, a Ragusa il M5s si allea con Vendola

Laboratorio Sicilia

Parte dalla Sicilia il cambio di strategia del M5s. Sarebbe la prima volta per il movimento dell’ex comico Grillo, da sempre contrario a qualsiasi tipo di accordo con altri partiti o liste. Al seco...

Parte dalla Sicilia il cambio di strategia del M5s. Sarebbe la prima volta per il movimento dell’ex comico Grillo, da sempre contrario a qualsiasi tipo di accordo con altri partiti o liste. Al secondo turno delle comunali di Ragusa, che i pentastellati hanno raggiunto con Federico Piccitto, avrebbero trovato un accordo politico con due liste civiche. Per l’appunto a Ragusa con la lista civica di sinistra (Movimento Città) e con un cartello elettorale “Partecipiamo”, che raggruppa all’interno SeL e gli ex dipietrista. Di più, riferiscono fonti ragusane a Linkiesta, l’accordo prevede in caso di vittoria un paio di assessorati per entrambe le liste civiche. 

Ma lo scenario ragusano è fluido. Secondo alcuni fonti, il secondo circolo del Pd della città potrebbe convergere sul candidato del M5s. In questo modo il match del secondo turno è più aperto che mai. Insomma proprio dal laboratorio politico ragusano potrebbe ripartire l’idea bersaniana del «governo del cambiamento». Sempre se Grillo sia d’accordo.

Twitter: @GiuseppeFalci