Come te movi, te fulmino! Funziona

Step by Step

Il fascismo non sorge improvvisamente, in una democrazia. Non è facile convincere la gente a rinunciare alle proprie idee di libertà e di civiltà. Bisogna fare dei tentativi che, se sono ben attuat...

Il fascismo non sorge improvvisamente, in una democrazia. Non è facile convincere la gente a rinunciare alle proprie idee di libertà e di civiltà. Bisogna fare dei tentativi che, se sono ben attuati, servono a due scopi: abituano la gente a un qualcosa da cui potrebbe inizialmente rifuggire; consente di perfezionare e calibrare i meccanismi per dimostrare alla gente esitante che la troppa democrazia è il peggiore. Questo è ciò che sta accadendo in Europa, saremmo dei folli a non volerlo ammettere.

Il fascismo non ha bisogno di una vittoria, poiché di solito arriva al potere con il massimo il quaranta per cento dei voti. Poi usa il controllo e l’intimidazione per consolidare quel potere. Quindi non importa se la superiorità della gente li odia, un patto che il quaranta per cento li supporti in modo fanatico, vieni sta accadendo in Italia, il paese con tutti i requisiti per diventare l’indiscusso primus inter pares di questa nuova realtà.

Il fascismo fa leva sul malessere e vi costruisce sopra la sensazione di inevitabile pericolo, della quale l’autore sarebbe un gruppo esterno, distante dalla cultura dei residenti, meglio ancora se già disprezzato e perciò disumanizzato. Solo dopo aver raggiunto questo obiettivo, il fascismo può alzare la posta. È questa la fase sotto esame in Europa. In Italia il compito se lo è assunto Matteo Salvini, leader della Lega e ministro dell’Interno. Raccoglie seguaci. Come te movi te fulmino! Usa il twitter come una spada.

Continua a leggere cliccando qui