Qualunquemente: Mangoni batte Lassini e diventa la risposta seria a Cetto La Qualunque

Teardrop

Dopo il ballottaggio qualcuno si dovrà prendere l’onere di studiare bene le comunali 2011 di Milano. Il risultato ottenuto da Pisapia non deve offuscare gli altri minori. Luca Mangoni, architetto e...

Dopo il ballottaggio qualcuno si dovrà prendere l’onere di studiare bene le comunali 2011 di Milano. Il risultato ottenuto da Pisapia non deve offuscare gli altri minori. Luca Mangoni, architetto e collaboratore di Elio e le Storie Tese, ha ottenuto 1068 preferenze. Trecento in più di Roberto Lassini, il simpaticone che ha realizzato i manifesti “Via le Br dalle procure”.

 https://www.youtube.com/embed/KBkThh0azrQ/?rel=0&enablejsapi=1&autoplay=0&hl=it-IT 

La pagina Facebook aperta per sostenere la candidatura di Mangoni ha più di 20mila fan. Lassini, protagonista di interminabili talk show, è pressoché assente in rete. Meno di 600 persone lo seguono attraverso il social network. Per sostenere Lassini sono state aperte cinque pagine.