Quando i compiti per le vacanze sono speciali.

Punto e a Capo

Sono compiti per le vacanze davvero speciali quelli assegnati da Andrea Bortolotti, Dirigente dell’Istituto Comprensivo di Settimo Milanese, ai suoi studenti.In una circolare che in poche ore, ha...

Sono compiti per le vacanze davvero speciali quelli assegnati da Andrea Bortolotti, Dirigente dell’Istituto Comprensivo di Settimo Milanese, ai suoi studenti.

In una circolare che in poche ore, ha fatto il giro del web ,Bortolotti ha infatti invitato i ragazzi a riposarsi, a viaggiare se gli è possibile, a farsi nuovi amici, a dimenticarsi del cellulare per un po’ ma anche a pulire un tratto di spiaggia, di prato o di bosco.

Un saluto scherzoso, semiserio e beneagurante e dei compiti che siano “felici” per i ragazzi ma soprattutto di spensieratezza di autonomia, di divertimento, perchè se, come lui stesso spiega, acquisire competenza significa sapere, saper fare e avere atteggiamenti positivi di fronte a ciò che si impara, gli atteggiamenti positivi vengono facendo esperienza di ciò che si studia, parlandone con gli amici, prendendosi a cuore dei compiti reali.

Servono, insomma, esperienze di cultura, socialità, impegno perchè le competenze che oggi chiediamo ai ragazzi non possono maturare soltanto a scuola.

E allora…. che siano vacanze di libertà, ragazzi!!!