8 Luglio Lug 2011 1717 08 luglio 2011

Nasce il Sud Sudan, ascolta il nuovo inno

Nasce il Sud Sudan, ascolta il nuovo inno

Sud%20Sudan

Ascolta l’inno del nuovo Stato

Il testo dell’inno nazionale

Oh God, 
We praise and glorify you
For your grace on South Sudan,
Land of great abundance
Uphold us united in peace and harmony.

Oh motherland
We rise raising flag with the guiding star
And sing songs of freedom with joy,
For justice, liberty and prosperity
Shall forever more reign.

Oh great patriots
Let us stand up in silence and respect,
Saluting our martyrs whose blood
Cemented our national foundation,
We vow to protect our nation

Oh God bless South Sudan.

Traduzione in italiano

O Dio, ti lodiamo e ti glorifichiamo per la grazia che hai riversato in Sud Sudan, terra di suprema abbondanza. Sostienici uniti nella pace e nell’armonia. O patria, noi ci alziamo, sollevando la bandiera con la stella polare e cantiamo con gioia canti di libertà affinché giustizia, libertà e prosperità possano regnare per sempre. O insigni patrioti, alziamoci in silenzio e rispetto rendendo gli onori ai nostri martiri il cui sangue cementò le nostre fondamenta nazionali. Noi promettiamo solennemente di proteggere la nostra nazione. O Dio, benedici il Sud Sudan. 

La bandiera del Sud Sudan

Il significato del vessillo

(dal sito del governo)

«Il nero rappresenta il popolo africano del Sud Sudan. Il bianco rappresenta la pace per raggiungere la quale molte vite sono state perdute. Il rosso rappresenta il sangue versato in molti anni di conflitto dai valorosi combattenti per la libertà e la giustizia. Il verde rappresenta la potenzialità agricola del fertile suolo e la ricca vegetazione equatoriale che adorna la campagna del Sud Sudan. Il blu rappresenta il fiume Nilo, che è la principale fonte di vita non solo per il Sud Sudan ma anche per il Nord e per l’Egitto. La stella rappresenta l’unità degli Stati del Sud Sudan».

Potrebbe interessarti anche
 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook