22 Novembre Nov 2011 0739 22 novembre 2011

Spagna, il nuovo premier non impressiona i mercati

Spagna, il nuovo premier non impressiona i mercati

Rassegna%20Stampa%20Logo%20Nuovo 38

Apertura dell’edizione europea del Financial Times sull’ordine dato dalle banche austriache alle filiali nei Paesi dell’Est Europa di ridurre il credito alle imprese nel tentativo di difendere la tripla A del Paese. http://goo.gl/Z7F8L

Sempre sul Ft, proseguono i negoziati sulla ristrutturazione del debito greco, importante non tanto per il livello di haircut che gli istituti dovranno sopportare sui bond ellenici quanto perché fisserà un benchmark per l’Eurozona. http://goo.gl/MTuiM

--

Prima pagina del Wall Street Journal dedicata alla Spagna: come nel caso italiano, il cambio di guardia tra Zapatero e Rajoy non ha calmato i mercati. Il rendimento dei Bonos decennali è salito infatti al 6,55%. Ecco perché: http://goo.gl/REeWh

Brutta sorpresa per i clienti di MF Global. Secondo quanto rivela il Wsj la perdita dell’unità di brokeraggio del fondo creato da John Corzine è di 1,2 miliardi di dollari, più del doppio delle stime precedenti. http://goo.gl/0sWck
 

--

Sul New York Times, dopo le violenze gratuite della polizia nei confronti dei manifestanti il movimento Occupy wall street negli atenei californiani si sta trasformando in protesta studentesca contro l’innalzamento delle rette universitarie. http://goo.gl/9bIHu

Il New Yorker offre un’interessante lettura dei motivi dietro al fallimento dei negoziati della commissione bipartisan istituita presso il Congresso Usa per trovare soluzioni allo scopo di ridurre debito e deficit. http://goo.gl/N22wW

--

Sul Guardian i risultati di uno studio condotto dal segretario all’Economia Vince Cable sulle remunerazioni dei top manager a Londra. Cable propone la presenza di normali dipendenti nei comitati remunerazioni. Una proposta destinata a far discutere. http://goo.gl/KQrfx

Sul Telegraph, prosegue l’azione legale di Hugh Grant contro il Mail on Sunday, accusato dall’attore di essere entrato a più riprese nella sua segreteria telefonica per spiarne i messaggi. http://goo.gl/V9bC2

--

Sul blog “Le decodeurs” di Le Monde ogni giorno viene spiegata una frase di un politico. Oggi è la volta di Jean-Francois Cope dell’Ump, il partito di Nicolas Sarkozy, e la sua idea sul debito pubblico francese. http://goo.gl/F5ZmD

Su La Tribune il piano di licenziamenti del colosso nucleare Areva, circa 2.700-2.900 di cui 1.300 in Germania per via dell’addio di Berlino all’atomo. La società però continua a negare i dati. http://goo.gl/dRcDF

--

Sulla Suddeutsche Zeitung la situazione egiziana: continuano le proteste in Piazza Tahrir, mentre oggi si è dimessa la giunta militare che guidava ad interim il Paese, accusata di voler approvare una Costituzione non democratica. http://goo.gl/wGo83

--

Su El Paìs le indiscrezioni sul contenuto della telefonata tra il Mariano Rajoy e Angela Merkel, in cui il neopremier pare abbia rivendicato le riforme adottate e il cambio di governo come lasciapassare per gli acquisti di debito da parte della Bce sul mercato secondario. http://goo.gl/HhaOB

Potrebbe interessarti anche
 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook