13 Gennaio Gen 2014 1515 13 gennaio 2014

Geni e miliardari, ma senza laurea in tasca

Talento senza laurea

Graduation 3418962Medium

In molti li definiscono nerd, eppure loro a scuola non erano dei secchioni. All’università neanche a parlarne: non l’hanno neanche terminata. Stiamo parlando dei grandi cervelloni del sistema binario, geni dell'informatica che hanno rivoluzionato le nostre vite. Per sempre. Il Guardian li ha messi in fila in questo articolo, la cosa più curiosa? C'è soltanto una donna. Eccone alcuni che abbiamo selezionato tra i più noti.

Bill Gates

58 anni (la foto è del 1983), cofondatore e presidente di Microsoft Corporation. Si iscrive nel 1973 alla Harward University in legge e anche al corso di matematica, ma come già alle scuole superiori non ottenne risultati di rilievo. Il motivo principale era dovuto al fatto che Bill insieme ad alcuni suoi colleghi passava la maggior parte delle ore della sua giornata in sala computer, trascurando così lo studio. Ma fu proprio alla Harward University che Bill Gates conobbe Steve Ballmer con cui diede vita al Basic. L’abbandono dell’università da parte di Gates fu dovuto alla decisione di lavorare a tempo pieno per l'azienda che aveva da poco fondato: la Microsoft appunto. Tuttavia nel 2007 il prestigioso ateneo statunitense gli conferisce una laurea honoris causa. Attualmente il patrimonio di Gates è di 78,6 miliardi di dollari.

Larry Ellison

69 anni, cofondatore e amministratore delegato di Oracle Corporation società di fornitura di software database con sede in California. Si iscrive sia all’università dell’Illinois sia a quella di Chicago. Con il suo patrimonio di 39,5 miliardi di dollari risulta essere il quinto uomo più ricco del mondo.

Mark Zuckerberg

29 anni, cofondatore e amministratore delegato del più famoso social network al mondo. Anche per lui l’esperienza (breve) all’università di Harward è stata decisiva per la creazione di Facebook. Qui infatti incontra Eduardo Saverin, con cui fonda il sito, e i gemelli Winklewoss che lo hanno in qualche modo ispirato. Il suo patrimonio è stimato intorno ai 19 miliardi di dollari.

Steve Jobs

Notoriamente non era quello che si può definire uno studente modello, ha passato diciotto mesi della sua vita dormendo sui pavimenti di colleghi e amici e ottenendo pasti gratuiti alla Associazione per la coscienza di Krishna. Quattro anni dopo l’abbandono Jobs ha fondato la Apple Computer. Al momento della sua morte il patrimonio di Steve Jobs era stimato in 8,3 miliardi di dollari.

Jack Dorsey

37 anni, direttore esecutivo di Twitter. Si trasferì nel 1999 in California dove ebbe l'illuminazione per la creazione del sito di microblogging. Inoltre è stato anche il fondatore di un sistema di pagamento mobile di nome Square. Il suo patrimonio è di 1,2 miliardi.

Potrebbe interessarti anche
 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook