16 Gennaio Gen 2014 1200 16 gennaio 2014

Sistema spagnolo? Dal Porcellum al “pata negra”

Come votare

Legge Elettorale Afp 0

Detto in maniera molto semplice e diretta: se c'è un sistema elettorale che fa schifo, in Europa, è quello spagnolo. Se c'è un sistema che va contro lo spirito e la lettera della sentenza della corte Costituzionale è quello spagnolo. Ma come?

Il porcellum è stato abbattuto, dopo anni di diatriba, perché aveva due limiti molto evidenti: l'impossibilità di scegliere gli eletti da parte degli elettori e il premio di maggioranza eccessivo, ma difforme tra camera e senato, al puro da non garantire la governabilità. E loro cosa fanno? Vanno a pescare l'unico o quasi sistema europeo con lista bloccata in cui non si sceglie l'eletto? Vanno a prendere l'unico sistema che non garantisce una governabilità certa? 

Ovviamente tutto è ancora possibile: magari l'incontro tra Renzi e Berlusconi produce una fumata nera. Magari tutto va a monte: ma se per riavvicinarsi ai cittadini i due principali partiti convergono su un sistema senza possibilità di scegliere il candidato, dopo che una legge elettorale è stata cancellata proprio per questo motivi, vuol dire che in questo Paese c'è qualcosa che proprio non funziona.

Forse non è un porcellum alla Calderoli, quindi, ma come minimo un maiale spagnolo, un prosciutto pata negra. Più sofisticato del porcellum, ma non meno dannoso.

Potrebbe interessarti anche
 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook