24 Gennaio Gen 2015 0930 24 gennaio 2015

Le 36 domande per smettere di essere innamorati

Le 36 domande per smettere di essere innamorati

Domande Per Disamorarsi

Hanno fatto il giro del mondo le 36 domande che servirebbero per innamorarsi. Ne abbiamo parlato anche noi: basta appartarsi con una persona, farsi le domande, darsi le risposte e poi guardarsi, in silenzio per quattro minuti. A quel punto la magia è fatta: si è indotto l’innamoramento.

E poi? Come si fa a tornare indietro? Quando si è innamorati, si sa, è un guaio. Soprattutto se la persona è quella sbagliata. Per questo il New Yorker, con la penna di Susanna Wolff, ha trovato in forma ironica le 36 domande per disamorarsi e riparare così ai danni dell’amore forzato. Sono cose da non chiedere mai - e poi mai - se si vuole salvare la relazione. Non entrano in faccende spinose e spiacevoli (eventuali infedeltà, ad esempio), ma si concentrano sulla difficoltà della convinvenza quotidiana. Cioè dell’amore di ogni giorno, che è la tomba dell’amore di un minuto.

Ne riportiamo alcune, tratte dal primo set. Si capisce già come andrà a finire...
 

  1. Potendo scegliere una persona al mondo, a chi daresti un pugno in faccia?

  2. In media, quanto tempo passi a scrivere i tuoi tweet prima di postarli? Ti rendi conto che non servono a nulla?

  3. Prima di rispondere a un messaggio, aspetti qualche minuto, per dare l’impressione che sei impegnato/a in qualcosa di più importante? Perché? Rispondi ora!

  4. Come è fatto un giorno “perfetto”, per te? Perché finisce sempre che andiamo a casa e guardiamo Netflix invece che fare qualsiasi altra cosa?

  5. Qual è la tua canzone preferita? No, non è vero. Non ti mai sentito ascoltarla, nemmeno una volta.

  6. In tutta onestà: chi di noi due preferiresti che morisse prima?

  7. Ah, e così vorresti che io diventi un peso per i nostri figli e muoia da solo/a?

  8. Dì tre cose irritanti del/la tuo/a partner

  9. E allora perché mai dobbiamo avere una lavastoviglie, se insisti a strofinare per bene tutti i piatti prima di metterli dentro? Ok, va bene. Aggiungerò la tua questione sulla lavastoviglie alla mia lista di cose che trovo irritanti.

Per continuare, leggere le altre domande (in inglese) sul sito del New Yorker.

E poi, quando vi sarete lasciati, potrete ascoltare questo.

Potrebbe interessarti anche
 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook