13 Febbraio Feb 2015 1130 13 febbraio 2015

Apple ora fiuta l’affare nel fotovoltaico

Apple ora fiuta l’affare nel fotovoltaico

Solar Energy

Il Ceo di Apple, Tim Cook, ha annunciato che la società pagherà 848 milioni di dollari nel corso dei prossimi 25 anni per acquistare energia elettrica da una grande centrale solare che verrà realizzata dalla First Solar nella Contea di Monterey, in California. L’accordo non solo serve a mettere in mostra la coscienza ambientalista di Apple, ma ha probabilmente una forte valenza imprenditoriale.

Fino a pochi anni fa, l’energia solare era generalmente più cara dell’energia disponibile nella rete elettrica. Con il crollo dei prezzi del solare negli ultimi anni, però, l’energia solare è diventata sufficientemente economica da riuscire a competere con la rete elettrica tradizionale, almeno in alcune situazioni e in luoghi particolari (vedi “La spinta delle Hawaii nel solare mette a dura prova la rete elettrica").

Apple acquisterà all’incirca il 45 per cento dell’energia generata dal progetto California Flats Power da 280 Megawatt. Secondo Cook, questo dovrebbe coprire le necessità del nuovo quartier generale di Apple a Cupertino, in California, e tutti i negozi e data center esistenti nello stato della California. La First Solar prevede di avviare la costruzione della centrale intorno alla metà dell’anno e di ultimare i lavori nel 2016. Solitamente, in accordi del genere, l’energia prodotta presso la centrale viene trasferita nella rete elettrica, e chiunque l’abbia acquistata può tenerne conto per il proprio consumo energetico. 

Il costo complessivo della nuova centrale non è stato dichiarato; né è stato reso noto il prezzo che Apple pagherà per chilowattora di elettricità. Nel 2010, però, l’elettricità prodotta presso una centrale del genere sarebbe costata intorno a 24 centesimi per chilowattora, e il DoE (Department of Energy) degli Stati Uniti stima che da allora il costo per chilowattora dell’energia solare sia calato di oltre il 50 per cento.

In California il costo dell’elettricità dalla rete elettrica varia sensibilmente sulla base di fattori quali la domanda di picco e la quantità di energia richiesta da una società. Secondo l’Energy Information Administration degli Stati Uniti, nel 2012 la tariffa media per l’elettricità commerciale in California si aggirava intorno ai 13,4 centesimi per chilowattora, anche se in alcuni casi questa cifra era due volte maggiore. Ne conviene che 12 centesimi per chilowattora sarebbero un buon affare.

Restano alcuni fattori da considerare. Probabilmente, la costruzione di una fattoria solare nella Contea di Monterey costerà, e First Solar dovrà anche trarne guadagno. Considerato il crollo del costo dell’energia solare e il fatto che il prezzo dell’elettricità convenzionale ha buone probabilità di aumentare, Apple potrebbe davvero aver preso una decisione intelligente.

(traduzione di Matteo Ovi)

Potrebbe interessarti anche
 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook