19 Febbraio Feb 2015 1530 19 febbraio 2015

Come sembrare più intelligenti durante una riunione

Come sembrare più intelligenti durante una riunione

Reunion

Lo sanno tutti: l’intelligenza di un individuo è inversamente proporzionale alle persone che partecipano, con lui, a una riunione. Più sono oceaniche e più sono inconcludenti. Nella noia generale, però, esiste un metodo per farsi notare da tutti e lasciare una grande impressione di sé.

Sono dieci mosse essenziali – scherzose ma non troppo – da mettere in atto durante i meeting. È semplice: basta fingere di prendere appunti (mi raccomando, con la penna) scrivendo parole a caso che sentite pronunciare, o alzarsi in piedi nel mezzo della riunione, girare intorno al tavolo e sospirare. Quando sono tutti seduti, stare in piedi è sempre un modo per incutere un certo rispetto.

E poi: quando si è perso il filo del discorso, si deve sempre (sempre) interrompere la situazione chiedendo: “Non si può fare un passo indietro? Chiediamoci a cosa serve questo”, e terminare a piacere.

Sono tutte battute, ma c’è un fondo di verità. La riunione, soprattutto nelle grandi società, ha sempre avuto una funzione più rituale che altro: mostrare le forme di gerarchia, stabilire legami aziendali, definire chi c’è e dove è e che ruolo dovrà avere. La funzione di riepilogo delle idee, di brain-storming, di “fare il punto” è presente senza dubbio, ma meno.

In ogni caso, questi sono i consigli delle cose da fare in riunione per sembrare intelligenti, realizzata da The Cooper Review. E sono raccontati in una bella infografica:

Potrebbe interessarti anche
 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook