22 Luglio Lug 2015 1300 22 luglio 2015

Le straordinarie applicazioni dell’effetto Magnus

Le straordinarie applicazioni dell’effetto Magnus

Gettyimages 175707312

Se non avete mai sentito parlare dell'effetto Magnus è il momento per metterci una pezza, perché quella che ha scoperto il fisico tedesco Heinrich Gustav Magnus è una dinamica fisica i cui effetti siamo abituati a vedere molto più spesso di quanto crediamo.

L'effetto Magnus, così come è limpidamente spiegato su Wikipedia, è l'effetto “responsabile della variazione della traiettoria di un corpo rotante in un fluido in movimento”. Dove per “fluido” si intende anche l'aria.

E infatti, se pensiamo a qualche esempio di questo effetto nella nostra quotidianità pensiamo proprio a quel fluido, l'aria, attraversata da corpi rotanti come palline da tennis, da ping pong o da calcio.

Qualche esempio? Il più famoso è senz'altro la classica e insidiosissima punizione à la Pirlo, la Maledetta, per esempio, che deve la sua traiettoria “maledetta” proprio all'effetto Magnus; stesso effetto che è alla base di un qualsiasi topspin nel tennis o nel ping pong. Ma è anche alla base della strana dinamica che potete vedere all'inizio del video che trovate qua sotto.

Ma cosa si può fare sfruttando l'effetto Magnus? Be', alcune cose insospettabili: muovere una barca, per esempio, o addirittura volare. Non ci credete? Guardate questo video fino in fondo.

Potrebbe interessarti anche
 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook