Dossier
Terrore a Parigi
14 Novembre Nov 2015 0008 14 novembre 2015

Sciacalli in servizio permanente

Marine Le Pen sospende la campagna elettorale e sceglie il silenzio. I suoi epigoni italiani perdono un’ottima occasione per imitarla

Getty Images 497046076
Antoine Antoniol/Getty Images

«Ancora l’orrore. Stasera sospendiamo la nostra campagna elettorale fino a nuovo ordine». Così Marine Le Pen, leader del Front National. Che ha affidato a Twitter la sua unica, laconica, dichiarazione della serata, mentre a Parigi gli attacchi terroristici allo Stade de France e al Bataclan erano in corso.

Può piacere o non piacere, Marine Le Pen, ma il suo comportamento è quello che un leader politico dovrebbe tenere. Meglio, di un essere umano rispettoso dei suoi simili, mentre è in atto una tragedia.

Così non è accaduto, purtroppo, in Italia. Dove si è scatenata una ridda di commenti politici che altro scopo non avevano che quello di strumentalizzare pro domo propria la tragedia, polemizzare con gli avversari, guadagnarsi qualche like e qualche retweet e un quarto d'ora di celebrità. Da Maurizio Gasparri a Matteo Salvini, da VIttorio Feltri a Gianni Alemanno (che si concede pure il lusso di un hashtag elettorale per #MarineLePen). E probabilmente ci dimentichiamo qualcuno.

Non c'è molto da commentare in realtà, se non che si tratta di comportamenti indecenti, di un’indecenza totalemente indipendenti dalle idee politiche che esprimono, che in qualunque altro contesto sarebbero più che legittime. Tra qualche giorno, magari, saremo tutti più lucidi e a mente fredda potremo capire come rispondere a questo attacco, discutere le scelte di Hollande, invididuare le responsabilità per quanto accaduto, capire come reagire. Magari polemizzeremo pure noi, nel merito della questione.

Ora no, non ha senso. A meno di non essere sciacalli senza pudore né vergogna, ovviamente.

Potrebbe interessarti anche
 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook